Dell nel mirino di due fondi: colosso pc verso addio Wall Street

15 Gennaio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il futuro di Dell, il colosso dei computer da tempo ormai in difficoltà, potrebbe essere fuori da Wall Street. Secondo voci di mercato, riportate ieri dall’agenzia Bloomberg e riprese dal Wall Street Journal, il gruppo americano, fondato da Michael Dell nel 1984, sarebbe finito nel mirino di un paio di gruppi di private equity che potrebbero acquisirlo e ritirarlo dalla Borsa.

Bloomberg ha inoltre riportato che numerose banche sarebbero già state contattate per richieste di finanziamento dell’operazione. Ieri il titolo, sull’onda delle voci di buyout, ha guadagnato il 13%.

Un recupero minimo rispetto alle batoste dell’ultimo anno. Il gruppo ha infatti perso un terzo del suo valore di Borsa e gli sforzi dell’amministratore delegato Michael Dell di trasformare il gruppo, che controlla con una quota del 15,7%, in un protagonista dei servizi ai clienti aziendali finora non hanno dato sufficienti frutti. L’azienda è sotto pressione per la crescente concorrenza ai tradizionali personal computer da parte dei tablet e degli smartphone.