DELISTAMENTO DAL NASDAQ: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

14 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il 2 gennaio, come gia’ anticipato in precedenza, la sospensione della regola del delistamento sotto un dollaro e’ tornata in vigore. Ricordiamo la regola: qualora un titolo quotato al Nasdaq abbia un prezzo in denaro sotto un dollaro per oltre 30 giorni consecutivi, la societa’ ha a disposizione 90 giorni per riportare il prezzo sopra tale limite, passati i quali il titolo viene cancellato dal listino principale e passa al OTCBB (Over the Counter Bullettin Board).

Dopo gli attacchi dell’11 settembre e il conseguente crollo del mercato, il Nasdaq ha sopeso questo limite per non aggravare ulteriormente la situazione finanziaria delle societa’ interessate e dei loro investitori. Al momento di reintrodurre la regola in oggetto tuttavia il NLHRC (Nasdaq Listing and Hearing Review Council), l’organo deputato a proporre e discutere il cambiamento di queste regole, ha ritenuto opportuno introdurre alcuni cambiamenti.

  1. Allungamento del periodo di 90 giorni a 180 giorni per il Nasdaq Small Cap Market. Passato tale periodo, le societa’ che dimostreranno di soddisfare i limiti principali per l’entrata nel listino(*) avranno a disposizione un ulteriore periodo di 180 giorni per riportare il prezzo delle azioni sopra $1.
  2. Qualora una societa’ quotata al Nasadq National Market dopo il periodo di 90 giorni venga declassata allo Small Cap Market, si applicheranno i limiti sopra esposti.
  3. Le societa’, prima appartenenti al Nasdaq National Market, declassate allo Small Cap Market che dimostrino di mantenere un prezzo in denaro dei loro titoli sopra $1 prima della scadenza del limite di 180 giorni e che soddisfino le regole per continuare ad essere quotate al listino principale, saranno reinserite nel Nasdaq National Market.

Al fine di verificare la validita’ di tali cambiamenti il Nasdaq implementera’ tali cambiamenti in base ad un progetto pilota fino al 31 dicembre del 2003. Ricordiamo infine che l’osservanza della regola della quotazione sopra $1 e’ solo una di quelle richieste dal Nasdaq perche’ una societa’ possa continuare ad essere quotata nel listino.

(*) reddito netto di almeno $750.000, capitale versato piu’ utili non distribuiti di almeno $5 milioni o capitalizzazione di mercato di almeno $50 milioni.