DA NIKE A CREDIT SUISSE, SCOMMESSE SUL VIETNAM

2 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Zurigo, 2 apr – Nike, Ikea, Canon e Disney hanno scoperto il mercato del lavoro e dei consumatori del Vietnam, dove hanno fatto confluire lo scorso anno investimenti diretti per oltre 10 miliardi di dollari. Ora anche il Credit Suisse si è dichiarato pronto ad aiutare le aziende statali vietnamite Vinalines e Vinashin, mettendo loro a disposizione complessivamente 1,7 miliardi di dollari per l’ampliamento delle proprie capacità produttive. Credit Suisse si è impegnato a stanziare un pacchetto di finanziamenti per un volume fino a un miliardo di dollari e a fornire altri servizi finanziari alla Vietnam National Shipping Lines (Vinalines). La banca intende inoltre erogare crediti fino a 700 milioni di dollari al Vietnam Shipbuilding Industry Group (Vinashin). L’obiettivo del Credit Suisse è aiutare le due imprese ad ampliare le proprie capacità produttive di modo da soddisfare l’incremento della domanda comportato dall’ingresso del Vietnam nell’Organizzazione mondiale del commercio, avvenuto a inizio anno.