Da Financiere de l’Echiquier lancia una sicav che guarda alla sostenibilità

26 Luglio 2017, di Redazione Wall Street Italia

La Financière de l’Echiquier (Lfde) lancia una sicav che investe sui mercati azionari europei, selezionando quelle aziende che si distinguono per best practice Esg e attività che rispondono direttamente alle sfide dello sviluppo sostenibile. La sicav sarà destinata a contribuire concretamente alla realizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Ods) delle Nazioni unite.

Il fondo laboratorio creato nel 2010 e contrassegnato dal marchio ISR d’Etat Echiquier ISR, sarà quindi trasformato in una sicav di diritto francese e ribattezzato nel corso delle prossime settimane per affermare la sua nuova ambizione. Nel veicolo confluirà la gamma equity Europa distribuita attivamente presso i vari segmenti di clientela della società.

Investita senza vincoli né di stile né di capitalizzazione, la sicav sarà gestita dal team ISR di Lfde guidata da Sonia Fasolo. L’obiettivo consisterà nell’individuare le aziende che hanno tradotto al meglio la responsabilità aziendale in tre direttrici di sviluppo strategico e che ottengono, di conseguenza, i migliori punteggi Esg in base alla metodologia proprietaria di Lfde.

L’approccio alla selezione extra-finanziaria dei titoli presenti in portafoglio poggia su un processo disciplinato e articolato in tre fasi:

–        esclusione delle aziende il cui apporto agli obiettivi di sviluppo sostenibile è negativo;

–        convinzione: tutte le aziende inserite nell’universo di investimento della sicav sono sottoposte a  valutazione Esg stando alla metodologia proprietaria di Lfde. Il team può investire esclusivamente in aziende che superano un punteggio minimo;

–        soluzioni: le società selezionate generano il 10% almeno del loro fatturato attraverso prodotti o servizi che contribuiscono positivamente al raggiungimento di uno o più obiettivi.

La definizione dell’universo investibile al termine dell’applicazione di questi filtri complementari precede il tradizionale esercizio di stock-picking dei gestori implementato da Lfde da oltre 25 anni.

Per finire, fedele al dna filantropico che Lfde ha saputo sviluppare attraverso la Fondacion Financiere de l’Echiquier da oltre 10 anni, la sicav sarà anche un veicolo di condivisione. Parte delle spese di gestione sarà infatti versata alla Fondazione che opera a favore dell’educazione e dell’inserimento professionale.

“Contribuendo volontariamente agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni unite, Lfde riafferma il suo impegno a favore dell’ISR, sempre più convinta che una gestione responsabile sia fonte di creazione di valore per tutti gli stakeholder”ha dichiarato Didier Le Menestrel, presidente-direttore generale di La Financière de l’Echiquier.