Crisi non risparmia nemmeno la fede: chiese piene di debiti

18 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

La crisi economica non risparmia nessuno, nemmeno le Mc-church americane, cosi’ vengono chiamati quei luoghi di culto piu’ simili a palazzetti dello sport che a Chiese tradizionali.

Cosi’, dopo anni di grandi investimenti, una mega-cattedrale protestante della ricca California,con 2700 posti a sedere,oggi si trova a fare i conti con un debito di oltre 37 milioni di dollari. Negli ultimi 18-20 mesi sono crollate le donazioni del 30, 40%.