Corea del Nord: via smantellamento stazione di lancio

24 Luglio 2018, di Mariangela Tessa

Si iniziano ad intravedere i primi risultati della distensione nelle relazioni tra Stati Uniti e Corea del Nord.

Secondo quanto sostengono gli analisti del sito web ’38 North’, sulla base di recenti immagini satellitari, il regime nordcoreano avrebbe cominciato a smantellare alcune strutture nella sua principale stazione di lancio a Sohae, sito usato per testare missili balistici intercontinentali.

Se la notizia venisse confermata, si tratterebbe di un passo in avanti sulla via della denuclearizzazione dopo lo storico summit a Singapore del mese scorso tra il leader nordcoreano, Kim Jong-un, e il presidente americano Donald Trump.

Secondo 38 North, le immagini satellitari del sito di lancio Sohae sono state girate il 20 e il 22 luglio e mostrano che una struttura su rotaia, in cui i missili sono assemblati prima di essere piazzati sul punto di tiro, ha iniziato a essere smantellata.

Sohae, sulla costa Nord-Occidentale della Corea del Nord, è ufficialmente utilizzata per piazzare i satelliti in orbita ma i reattori possono essere facilmente adattati ai missili balistici e la comunità internazionale accusa il programma spaziale della Corea del Nord di essere la spina dorsale dei suoi programmi d’armamento.

Ieri, intanto, Trump si è detto molto felice” per lo stato di avanzamento dei negoziati con Pyongyang:

“La Corea del Nord non ha lanciato un missile in 9 mesi e neppure fatto un test nucleare”, aveva scritto su Twitter.