Corea del Nord all’esercito: pronti ad attaccare basi Usa

26 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Obiettivo Stati Uniti. La Corea del Nord, che nelle ultime settimane ha lanciato una serie di avvertimenti, ha tuonato di nuovo, affermando però che le forze armate norcoreane sono in “assetto da combattimento”. Stando a quanto riporta l’agenzia Kcna, i target sono “le basi Usa continentali, delle Hawaii e di Guam“.

Le forze armate del Nord sono pronte a entrare in azione, mentre le unità di artiglieria con i razzi a lungo raggio sono pronte “al tiro”. La Kcna riporta che da ora in poi, “il Comando supremo dell’Esercito popolare di Corea è in posizione da combattimento così come le unità di artiglieria a lungo raggio, incluse quelle strategiche con i razzi a lungo raggio che hanno per obiettivo tutti i target nemici negli Usa, come le basi continentali, delle Hawaii e di Guam”.

Immediata la risposta del Pentagono, che ha risposto di avere fiducia di poter difendersi da qualsiasi attacco proveniente da parte del leader Kim Jong Un. “Gli Stati Uniti sono completamente capaci di difendere loro stessi e i loro alleati contro un attacco” norcoreano, ha detto il portavoce Jack Miller. “Siamo impegnati a difendere la Repubblica della Corea (del Sud) e il Giappone”.