CONSULTING & SERVICE PREVEDE DI QUOTARSI NEL 2000

3 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

La “Consulting and Service” è la prima compagnia telefonica regionale a operare su rete urbana e
già pensa di quotarsi in Borsa per il 2000.

Oggi la società padovana ha annunciato di aver ricevuto dal Ministero delle Poste e Telecomunicazioni la concessione per operare come gestore telefonico con prefisso 10987.

Inizialmente, nel mese di marzo, le telefonate urbane potranno essere effettuate nel solo territorio provinciale padovano, ma entro giugno saranno estese in tutta Italia a prezzi, promette
la compagnia, “fortemente competitivi”.

Consulting e Service ha 6500 abbonati ed è presente in sei regioni: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Marche e Toscana, raggiungendo mensilmente i 3,8
milioni di minuti/conversazione.

La società ha 50 dipendenti e una rete di vendita di 150 agenti. Ad essi la società ha dedicato oggi la seconda Convention aziendale: durante l’incontro il direttore generale e fondatore della società, Carlo Violato, ha ricordato ha scelta
di operare con Albacom e la previsione per il 2000 di quotarsi in Borsa e di raddoppiare il fatturato (da 15 a 30-35 miliardi), passando a 20 mila abbonati (la crescita annuale degli abbonamenti nel ’99 è stata del 120%).