ConsulenTia 2019 al via a Bologna: gli appuntamenti clou

1 Ottobre 2019, di Alberto Battaglia

Ormai mancano poche ore: la voce dei consulenti finanziari è pronta a farsi sentire nella cornice di ConsulenTia 2019 per trattare alcuni dei temi più interessanti legati all’attualità e alle nuove sfide per gli investimenti. L’evento, ideato e promosso dall’Associazione nazionale consulenti finanziari, si svolgerà presso il Palazzo della cultura e dei congressi di Bologna fra l’1 e il 2 ottobre. Due giorni di lavori che vedranno sul palco numerosi professionisti impegnati non solo sulle analisi delle ultime tendenze del mercato, ma anche in varie conferenze dedicate all’educazione finanziaria. L’obiettivo dichiarato della manifestazione è quello di promuovere il confronto tra istituzioni, società e operatori del settore finanziario, nonché per rispondere alle esigenze della categoria dei consulenti e permettere la sua crescita.

A conferma dell’impegno profuso da ConsulenTia per la diffusione dell’educazione finanziaria, il primo degli eventi sarà dedicato esclusivamente ai giovanissimi: agli studenti delle classi terze, quarte e quinte delle scuole superiori di secondo grado e ai loro insegnanti. La conferenza, intitolata “Metti in conto il tuo futuro”, prende il nome dal dal progetto omonimo lanciato dall’Anasf dieci anni fa. Si partirà il primo di ottobre alle ore 10, in sala Italia.

L’avvio dei lavori principali, tuttavia, avrà luogo a partire dalle 14, con l’apertura al pubblico e alle registrazioni (è possibile registrarsi online entro il 25 settembre, dal sito ufficiale di ConsulenTia e accelerare così i tempi di attesa).

Primo in ordine di tempo, sarà il convegno “Asset class e diversificazione”, una tavola rotonda che partirà  “dai classici”, come il tema diversificazione di portafoglio, per approdare “all’Esg”, la nuova frontiera degli investimenti sostenibili in termini ambientali e sociali. Prenderanno parte all’incontro Giovanni De Mare, Director Italy Sales AllianceBernstein; Andrea Boggio, Head of Italy Jupiter Asset Management; Manuel Pozzi, Investment Director M&G Investments. L’appuntamento è alle 15 nella sala Europauditorium.

Il convegno inaugurale vero e proprio seguirà alle ore 16, sempre nella Sala Europauditorium, con una conferenza dedicata al “ruolo del consulente finanziario nell’era della trasparenza”. Alla presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, l’incontro sottolineerà l’importanza di una dimensione etica nel lavoro del consulente, “competenza ed etica sono un co-requisito a partire dal quale costruire nel tempo la relazione fiduciaria tra risparmiatore e consulente finanziario” si legge nella presentazione ufficiale, “Conoscenze, abilità professionali e fiducia rappresentano, a loro volta, le componenti essenziali di una matrice valoriale che deve essere riconosciuta e sviluppata, anche e soprattutto mediante politiche e prassi di remunerazione trasparenti, condivise e capaci sia di riconoscere la professionalità del consulente finanziario sia di rispondere sempre a esigenze e istanze dei risparmiatori”. Sarà relatore dell’evento  Stefano Zamagni, Economista, Professore di Economia Politica Università di Bologna.

Più fitta di appuntamenti la seconda giornata di ConsulenTia 2019, quella di mercoledì 2 ottobre. Si partirà con le registrazioni dalle 9 e 30.

Alle 10 il primo appuntamento in Sala Europauditorium, che coinvolgerà Credit Suisse, Invesco e JP Morgan Am, nel convegno “Quando la geografia premia”, con focus sui mercati emergenti e sui “, trend del commercio internazionale e rapporti di forza tra le principali valute mondiali”. Saranno relatori Anna Guglielmetti, Head of Institutional Portfolio Management Credit Suisse Asset Management; Luca Tobagi, Investment Strategist Product Director Invesco Asset Management; Lorenzo Alfieri, Country Head J.P. Morgan Asset Management per l’Italia.

Alle ore 11, sala Europauditorium si terrà per due ore il seminario Anasf dedicato al tema della “Creazione di valore per i singoli e la società” da parte della consulenza finanziaria. Fra i temi più interessanti ci sarà il ruolo del consulente al fianco di “una clientela sempre più vasta che non può più utilizzare le tutele offerte tradizionalmente dallo Stato, specialmente in materia di sanità e di previdenza” che vedrà nel “risparmio la strumento essenziale per il welfare”. L’intervento, si legge nel documento di presentazione, partirà da un’analisi di scenario sui trend globali legati all’andamento della disuguaglianza globale, del debito e del risparmio per poi concentrarsi sul ruolo del consulente come soggetto diffusivo di informazioni, consulenza e formazione.
Interverranno: Luigi Conte, Vicepresidente vicario e Responsabile dell’area Formazione e Rapporti con le Università; Massimiliano Marzo, Professore di economia del Dipartimento Scienze Aziendali, Università di Bologna.

In concomitanza con il precedente convegno, dalle 11 alle 13 in sala Italia, verrà trattata la nuova proposta di educazione finanziaria per i risparmiatori targata Anasf: “Metti in conto i tuoi sogni”. Il progetto promosso sul territorio nazionale dai soci Anasf è ideato con l’obiettivo di trasmettere i principali concetti di alfabetizzazione finanziaria ad un pubblico di risparmiatori, con particolare focus sul concetto di pianificazione, sui comportamenti più significativi e sugli errori da non fare. Interverranno: Antonello Starace, Responsabile Marketing ed eventi, Comitato Esecutivo Anasf; Stefano Lorusso, Coordinatore territoriale Anasf in Emilia-Romagna; Alma Foti, Responsabile Educazione finanziaria e rapporti con i risparmiatori, Comitato Esecutivo Anasf; Vania Franceschelli, Responsabile territoriale Anasf per economic@mente in Emilia-Romagna, Vicepresidente Fecif; Silvio Iacomino, Coordinatore Commissione consiliare Anasf per l’Educazione finanziaria e i rapporti con i risparmiatori.

Gli ultimi due incontri si terranno entrambi alla sala Europauditorium a partire dalle 14:15. Il primo, “Dall’asset allocation ai nuovi trend” sarà un approfondimento sul processo di investimento, dai temi dell’asset allocation, ai nuovi trend, all’evoluzione dei fenomeni economici e sociali legati in particolare alla demografia e alle nuove tecnologie. La tavola rotonda approfondirà le soluzioni proposte da asset manager e intermediari finanziari per rispondere alle nuove sfide dei mercati, anche emergenti. Prenderanno la parola Duccio Marconi, Direttore Centrale Consulenti Finanziari CheBanca!; Davide Renzulli, Head of Advisory Italy Columbia Threadneedle Investments;
Massimiliano Grillo, Head of FA Business Franklin Templeton.

Chiuderà i lavori, alle 15:15, la conferenza “Investire nel cambiamento” che tratterà le opportunità legate a grandi trend come rivoluzione digitale, dinamiche demografiche, impatto delle nuove tecnologie, con l’obiettivo di mostrare come questi mutamenti possano essere sfruttati in modo proattivo dagli investitori. Inteverranno sul tema Giancarlo Fonseca, Head of Distribution Italy Lombard Odier Investment Managers; Federico Domenichini, Head of Advisory Italy T. Rowe Price e una figura ancora da confermate da Azimut Capital Management.