Con FidelityHouse International i contenuti diventano token

19 Dicembre 2018, di Alessandra Caparello

Obiettivo diventare la prima piattaforma di aggregazione di contenuti originali di alta qualità non solo in Italia ma anche fuori confine. Ed è da qui che prende il via il 14 dicembre la pre-sale ICO di FidelityHouse che continuerà fino al 20 febbraio 2019, con l’intento di offrire un modello di revenue share con l’utente che si basa sulla criptovaluta e sulla blockchain di Ethereum.

FidelityHouse: una storia italiana di successo

Social content network di proprietà di Horizon Group, web agency padovana, FidelityHouse nel corso degli anni ha ottenuto grandi risultati in Italia. Così nel 2016 il social content network è stato scelto da Facebook come “storia di successo” in Italia nella sezione “Intrattenimento e Media” e nel 2018 l’autorevole Financial Times ha inserito Horizon Group, proprietaria di FidelityHouse, nel ranking “FT1000 Europe’s Fastest Growing Companies”, alla 490° posizione in Europa e alla 42° in Italia.

Il team di Horizon Group guidato dal Ceo e Founder Francesco Fasanaro

Il modello di business di FidelityHouse

Il social content network permette agli utenti di trarre profitto dai contenuti che pubblicano. Il modello è il seguente.

La token presale è uno step fondamentale nel processo di internazionalizzazione del social content network italiano

Il progetto internazionale

Oggi la nuova sfida di FidelityHouse: internazionalizzare il progetto con una nuova roadmap finanziaria e dopo il primo funding round privato, il 7 giugno scorso ha avuto inizio un’offerta pubblica di Equity Crowdfunding su Mamacrowd dove FidelityHouse ha raggiunto l’Hard Cap di 650 mila euro in meno di 24 ore, diventando in questo modo la campagna più performante nella storia della piattaforma.

FidelityHouse International: la pre-sale ICO

Forte di questi successi, FidelityHouse ha dato il via ad un altro fondamentale step nel processo di internazionalizzazione della piattaforma di aggregazione di contenuti che passa dalle criptovalute e la tecnologia blockchain grazie a cui vengono offerti servizi innovativi per tutelare il diritto d’autore.

Il 14 dicembre ha preso così il via la presale ICO che continuerà fino al 20 febbraio del 2019: attraverso la criptovaluta FidelityHouse Token (FIH) gli utenti possono acquistare servizi finalizzati all’attribuzione, protezione e monetizzazione dei contenuti degli autori. Coloro che acquisteranno i token, il cui valore iniziale è di 0,0004 Ethereum (ETH, la terza criptovaluta al mondo per capitalizzazione dietro a Bitcoin e Ripple, che corre sulla blockchain più popolare).

Chi acquisterà i “gettoni” digitali durante questo collocamento avrà diritto a un bonus del 27%. Una volta terminata la prevendita, avrà inizio la ICO vera e propria, che si svolgerà dal 21 febbraio al 13 aprile 2019 (bonus decrescenti dal 15 al 5%).

In entrambi i casi fino al 13 Aprile viene garantito l’accesso gratuito ai servizi della piattaforma FidelityHouse Chain, oltre alla possibilità di partecipare all’operazione di Airdrop e ricevere un ulteriore bonus fino al 10%. Tutte le informazioni sulla Presale in corso e sulla ICO sono disponibili sul sito di FidelityHouse, in cui sarà possibile visionare e scaricare il White Paper per conoscere a fondo il progetto, le sue caratteristiche ed i suoi obiettivi.