Commissione Ue: Von der Leyen presenta la sua squadra, Gentiloni agli Affari economici

10 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Come nelle previsioni,  Paolo Gentiloni è il nuovo commissario agli Affari economici e finanziari dell’Unione europea. È la prima volta che un italiano ottiene la responsabilità del pacchetto EcFin. 

L’ufficializzazione della carica è arrivata oggi dalla presidente eletta Ursula von der Leyen che, a mezzogiorno, ha svelato le attribuzioni dei portafogli della nuova squadra.  Una squadra composta da 14 uomini e 13 donne. I popolari sono 9, i socialisti 10, i liberali 6.

“Ringrazio la presidente Ursula Von der Leyen per l’incarico che mi ha assegnato nella nuova Commissione. La responsabilità di Commissario all’economia alla quale oggi sono stato candidato è di grande rilievo in un momento cruciale per il futuro dell’economia europea” h detto Paolo Gentiloni dopo l’annuncio della nomina. “Mi impegnerò – assicura Gentiloni – innanzitutto per contribuire al rilancio della crescita e alla sua sostenibilità sociale e ambientale”. Inoltre, “cercherò di onorare l’Italia, il cui Governo mi ha proposto, lavorando nell’interesse di tutti i cittadini europei e in costante raccordo con il Parlamento europeo e le istituzioni dell’Unione”.

Nella sala stampa della Commissione europea gremita in attesa dell’annuncio dei portafogli assegnati ai commissari, Ursula von der Leyen ha detto: “Ho imparato molto da Jean Claude Juncker, sarà un onore prendere la sua successione”.

Nel dettaglio delle attribuzioni, la danese Margrethe Vestager, attuale commissaria alla Concorrenza, è stata nominata vicepresidente esecutiva della Commissione per l’agenda digitale. L’olandese Frans Timmermans, attuale Primo vicepresidente della Commissione europea, è stato nominato vicepresidente esecutivo per il Green deal europeo. Valdis Dombrovskis, ex primo ministro lettone e attuale vicepresidente della Commissione europea per l’Euro, è stato nominato vicepresidente esecutivo per l’Economia. L’austriaco Johannes Hahn è stato nominato Commissario al Budget e all’Amministrazione. Il belga Didier Reynders, ex ministro degli Esteri, è stato nominato Commissario alla Giustizia.

Le indicazioni dovranno ora essere validate dal Parlamento europeo.

Tornando a Gentiloni, parere favorevole alla candidatura dell’ex premier è arrivato dalla Germania. Guenther Oettinger, commissario europeo al Bilancio, membro della Cdu tedesca e del Ppe, che ieri ha spiegato il suo parere a margine della Dld Conference: “Un ex primo ministro che arriva da un grande Paese membro”, come Paolo Gentiloni, “ha sempre la competenza per prendere un portafoglio importante. Ma aspettiamo e vediamo”.

Più critica la posizione dell’Austria. L’ex cancelliere austriaco Sebastian Kurz, leader del Partito Popolare Austriaco (Ppe),  ha ribadito su Twitter che l’Austria non ha intenzione di pagare i debiti dell’Italia.