Com’è cambiato il settore delle residenze per studenti

di Redazione
Pubblicato 10 Gennaio 2024 • Aggiornato 11 Gennaio 2024 09:22

Quello delle residenze studentesche è un settore in grande fermento, sempre più attento a colmare vuoti e mancanze, e a fornire servizi a tutto tondo in grado di favorire il benessere degli studenti fuorisede e a sostenerne le esigenze.

I nuovi format che animano le grandi città universitarie come Milano ripensano totalmente il concetto stesso di residenza. Da luoghi destinati esclusivamente a fornire stanze confortevoli nelle quali trascorrere poche ore al giorno, le residenze universitarie sono state trasformate in campus multiculturali all’interno dei quali i giovani possono usufruire di servizi d’eccezione e trovare il sostegno di uno staff competente e disponibile.

Questa nuova idea di student housing, portata avanti da realtà come aparto, consente ai talenti emergenti di diventare parte di comunità studentesche dal sapore internazionale, capaci di tirare fuori il meglio da ognuno, nonché di favorire lo sviluppo di attitudini e potenzialità.

Parole d’ordine: innovazione, affidabilità e completezza

Sono questi gli elementi chiave intorno ai quali ruotano le offerte delle nuove residenze studentesche. L’innovazione è qui capace, con sensibilità e ingegno, di tramutare un luogo in una vera e propria esperienza di vita, nonché in un punto di incontro in cui la diversità può trovare spazio e la discriminazione viene combattuta. A quella si abbraccia l’affidabilità di un team pronto a sostenere i residenti. A coronamento del tutto, si pone poi la completezza, data dagli innumerevoli servizi offerti, i quali offrono occasioni di svago e condivisione, di riflessione e di privacy.

Residenze studentesche a Milano: il successo delle soluzioni all inclusive

Brand che, più di ogni altro, ha saputo rivisitare in chiave moderna e multiculturale il concetto di residenza studentesca è aparto. Sensibile al cambiamento e alle necessità degli studenti, è stato in grado di rivoluzionare totalmente lo student housing italiano, introducendo nelle sue due strutture di Milano soluzioni capaci di favorire il benessere, l’integrazione e lo sviluppo di sé.

Non solo camere e alloggi curati nei minimi dettagli e dotati di tutti i comfort, ideali per rilassarsi e ritagliarsi quei momenti di privacy indispensabili per ricaricare le energie, ma anche palestre attrezzate, cortili, campi da basket, sale yoga, laundry room, cinema, spazi comuni e game area dove socializzare e divertirsi con gli altri residenti del campus.

Non mancano inoltre le aree studio insonorizzate, per favorire lo studio individuale, o aperte, ossia ideali per chi preferisce studiare in gruppo, e prenotabili, perfette per piccole presentazioni.

Per finire, lo staff, sempre attento alle esigenze dei residenti, propone calendari di attività stimolanti e in grado di favorire l’incontro, la condivisione e l’acquisizione di nuove competenze, come i corsi di lingue e quelli di cucina; in più, all’occorrenza, grazie alla formazione ricevuta da Unobravo, è in grado di cogliere eventuali campanelli d’allarme nei residenti.

Ambienti stimolanti e benessere psicofisico

Le residenze studentesche stanno quindi vivendo un momento di forte trasformazione. Realtà del settore, ricche di esperienza e pronte a cogliere il bisogno di cambiamento delle nuove generazioni, hanno saputo trasformare dei semplici luoghi destinati al soggiorno e al pernottamento in realtà complete e stimolanti, volte a creare vitali comunità internazionali di giovani talenti.

Grazie ai tanti servizi offerti, questi luoghi innovativi fondono benessere fisico e psichico, favorendo la condivisione, la crescita, lo sviluppo di sé e la nascita di nuove idee.