Chopard. Sostenibilità preziosa

8 Dicembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

L’attrice francese Marion Cotillard firma una capsule collection di alta gioielleria che rinnova l’impegno etico di Chopard

A cura di Francesca Gastaldi e Margherita Calabi

Un’amicizia di lunga data, un sogno accarezzato da tempo e la stessa visione di responsabilità sociale ed etica: nasce da queste premesse la nuova capsule collection di alta gioielleria Chopard da Marion Cotillard.
Amiche da tempo, l’attrice premio Oscar e Caroline Scheufele, co-presidente e direttore creativo della Maison di orologi e gioielli, hanno dato vita a una collezione speciale che rispecchia la visione di una gioielleria eticamente sostenibile nel pieno rispetto delle persone – uomini e donne – che lavorano nell’estrazione delle materie prime.

L’attrice francese indossa un paio di orecchini in oro etico 18 carati e diamanti della Ice Cube collection by Marion Cotillard

L’impegno di Chopard nella promozione di un lusso responsabile è noto da tempo: con il Journey to Sustainable Luxury avviato nel 2013, la Maison è stata la prima a sensibilizzare i propri clienti sulla provenienza delle materie prime utilizzate. Una visione condivisa dall’attrice Marion Cotillard, appassionata ambientalista che è stata la prima celebrity, nel maggio 2013, a indossare sul tappeto rosso del Festival di Cannes le creazioni della Green Carpet Collection, la collezione di gioielli sostenibili lanciata dalla Maison.

Per la realizzazione di questa capsule collection, parte della linea Ice Cube, l’attrice, che da tempo desiderava realizzare una parure che rispecchiasse il suo stile e la sua personale visione di sostenibilità, si è avvalsa delle materie prime e del savoir-faire artigianale messi a disposizione da Chopard. Il risultato sono sette creazioni di alta gioielleria, un anello e sei orecchini, realizzati in oro certificato e impreziositi da diamanti che soddisfano i più rigidi criteri internazionali stabiliti dal Responsible Jewellery Council.

Fil rouge che lega ogni pezzo della Ice Cube Capsule by Marion Cotillard sono i piccoli cubi sfaccettati disposti in modo asimmetrico, un richiamo alle forme irregolari della natura, che conferiscono a ogni gioiello un carattere contemporaneo. Gli orecchini, diversi e complementari, sono pensati per essere accostati a seconda del proprio gusto: dai piccoli cerchietti per la parte alta dell’orecchio, all’orecchino con una cascata di diamanti e l’anello con un solitario dal taglio princess.

Anello in oro etico 18 carati con diamante taglio princess

L’oro giallo utilizzato in questa collezione è stato fuso all’interno dei laboratori della manifattura: Chopard è infatti una delle poche Maison a disporre di una fonderia interna, una particolarità che ha permesso al marchio di concretizzare al massimo la sua visione di sostenibilità, utilizzando nella sua produzione sempre solo oro etico.

La Maison è stata presente anche quest’anno ai Green Carpet Fashion Awards, gli Oscar della moda sostenibile che si sono tenuti in formato digitale lo scorso ottobre. Tra ologrammi e realtà aumentata, anche per questa edizione l’iconica statuetta GCFA, in oro etico 18 carati realizzata negli atelier di Chopard, è stata consegnata ai vincitori nel corso dell’evento.

 

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di novembre del magazine Wall Street Italia