Certificati, la Leva Fissa la preferita dei trader

25 Marzo 2019, di Alessandro Chiatto

Negli ultimi anni i Certificati con Leva Fissa hanno riscosso un grande interesse tra gli investitori. Anche i dati di Borsa Italiana su questa prima parte del 2019 confermano tale successo: nei primi due mesi dell’anno i Certificati a Leva Fissa giornaliera hanno rappresentato il 61,4% degli scambi e il 60% del numero di contratti stipulati sul SeDeX. In questo contesto Societe Generale mette a disposizione una innovativa e ampia gamma di Certificati a Leva Fissa 5x, long e short, su singole azioni italiane, europee e americane, tra cui anche quelle delle società Netflix, Tenaris, Prysmian e Atlantia.

Complessivamente, da oggi lunedì 25 marzo sono disponibili sul SeDeX 54 nuovi Certificati a Leva Fissa 5x di Societe Generale sui seguenti sottostanti:

  • 12 azioni quotate su Borsa Italiana dei seguenti emittenti: Unicredit, Intesa Sanpaolo, Eni, Enel, Fiat Chrysler, Telecom Italia, Generali, STMicroelectronics, Mediobanca, Prysmian, Tenaris, Atlantia.
  • 7 azioni quotate sulle altre Borse europee dei seguenti emittenti: Allianz, BMW, Deutsche Telekom, Total, LVMH, Nokia, Volkswagen.
  • 8 azioni quotate su Borse degli Stati Uniti[1] dei seguenti emittenti: Tesla, Spotify, Baidu, Alphabet (Google), Facebook, Amazon, Apple, Netflix.

L’obiettivo di SG, con questa nuova gamma, è di rafforzare ulteriormente la leadership sul SeDeX. SG attualmente si attesta su una quota di mercato del 66% in termini di controvalore scambiato (Fonte: Borsa Italiana, anno 2018) ed una gamma di 107 prodotti (con leve da 3x a 7x, su indici azionari italiani, europei e statunitensi, singole azioni, tassi di cambio, future obbligazionari e su commodity).