Camorra: arrestato Mario Caterino, numero due dei Casalesi

2 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – E’ stato arrestato Mario Caterino, considerato il numero due dei Casalesi, e latitante inserito nell’elenco dei trenta più pericolosi d’Italia dello Speciale programma di ricerca del ministero dell’Interno. L’uomo è stato catturato dagli agenti della squadra mobile di Caserta in un’abitazione a Casal di Principe, ritenuta roccaforte del clan.

Superlatitante, Caterino ha 53 anni ed è stato condannato all’ergastolo nell’ambito del processo `Spartacus’ per associazione mafiosa, omicidio aggravato ed estorsione.

Soprannominato `a bott’ per una certa esplosività dei suoi comportamenti nel campo estorsivo, è stato rintracciato precisamente a casa di un incensurato in via Toscanini a Casal di Principe che, secondo quanto si è appreso, è stato arrestato per favoreggiamento. Caterino è considerato il braccio destro del clan dei Casalesi-ala Schiavone che fa capo a Francesco Schiavone, detto ‘Sandokan’, detenuto in carcere in regime di 41bis.

L’operazione che ha portato alla cattura del latitante è stata condotta dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta, con il personale del Servizio centrale operativo della polizia e della Squadra Mobile di Napoli.