Cambi, l’euro si affaccia sopra 1,30 dollari in Asia

27 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si conferma sostenuto il percorso dell’euro stamane nei confronti del biglietto verde, dopo aver sfondato nella notte durante gli scambi asiatici, la soglia degli 1,30 dollari. Il cross eur/usd viaggia al momento a 1,3001 dollari dopo aver raggiunto il top 1,3018 dollari. A sostenere il rialzo della moneta unica il ritorno alla propensione al rischio che di fatto diminuisce gli acquisti difensivi sul dollaro. Sembrano essersi attenuati infatti i timori per il deterioramento delle prospettive economiche, dopo i dati di ieri sul mercato immoboliare statunitense e l’innalzamento della guidance del colosso delle spedizioni, FedEx, considerato termometro dell’economia internazionale. L’agenda macro di oggi prevede la diffusione del dato sull’offerta monetaria M3 della Zona Euro mentre nel pomeriggio attenzione all’aggiornamento dell’indice S&P Case Shiller, rilevato dalla Standard & Poor’s, che misura l’andamento dei prezzi nelle principali venti aree metropolitane degli Stati Uniti. Atteso anche il dato sulla fiducia dei consumatori.