Calendario economico, in settimana importanti dati da Usa e Cina

10 Agosto 2020, di Massimiliano Volpe

La settimana centrale di agosto sarà caratterizzata da volumi di scambio sui mercati che dovrebbero ridursi ulteriormente.

Da ricordare che lunedì le borse asiatiche saranno chiuse per festività.

Martedì l’Opec pubblicherà il report mensile sul petrolio mentre mercoledì sarà la volta di quello del dipartimento dell’energia Usa

Sul fronte delle banche centrali, mercoledì sarà la volta di quella neozelandese e giovedì di quella messicana, con quest’ultima che potrebbe ridurre ulteriormente il tasso di riferimento.

Secondo quanto evidenziato dagli analisti di Mps Capital Services l’agenda economica vede importanti dati che giungeranno venerdì da Cina e Stati Uniti, ovvero quelli su produzione industriale e vendite al dettaglio. Si tratta, pertanto, dei primi dati consuntivi relativi al terzo trimestre e ci potranno dare un’idea dell’entità del recupero dell’economia.
Sempre riguardo ai due Paesi, si terrà a ferragosto una videoconferenza sul tema accordo commerciale di fase 1.

Negli Stati Uniti avremo anche la lettura di luglio dell’inflazione ed il dato preliminare di agosto della fiducia dei consumatori calcolata dall’università del Michigan.

Guardando all’Europa, il dato più interessante in pubblicazione sarà quello relativo al PIL del secondo trimestre in Uk previsto per mercoledì, che dovrebbe certificare come il Paese anglosassone sia stato quello maggiormente colpito a livello economico nel vecchio Continente, con un calo del Pil di oltre il 20% t/t.