BRIC IN CRISI? IL PREZZO DEI TITOLI E’ ESAGERATO

18 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

La combinazione vincente tra investimenti record in fondi comuni e la crescita economica semplicemente piu’ rapida del mondo non e’ sufficiente a spingere al rialzo i mercati dei Paesi in via di sviluppo.

Il motivo e’ semplice: i prezzi dei titoli sono troppo alti. Se confrontati con le Borse delle nazioni industrializzate, le azioni di Brasile, Russia, India e Cina si trovano infatti sul punto piu’ alto dal 1995.

Nei fondi di investimento nei mercati in via di sviluppo e’ confluita una somma pari a $86.6 miliardi nei dodici mesi conclusisi a fine gennaio. Si tratta del livello piu’ alto negli ultimi 14 anni, stando ai dati pubblicati da Bloomberg, che cita l’analisti condotta dalla societa’ di ricerca EPFR Global.

L’indice delle Borse mondiali MSCI e’ scivolato del 2.2% dai massimi dello scorso 11 gennaio, riducendo cosi’ i guadagni accumulati nel corso del rally che va avanti da 12 mesi – nel corso del quale i titoli hanno fatto un balzo dell’80% – e che ha spinto il rapporto tra prezzo di Borsa e valore reale ad un livello record pari al 17%.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

Secondo Bob Doll, vice presidente di BlackRock, i cali non dureranno perche’ le borse delle nazioni in via di sviluppo si meritano valutazioni ancora piu’ alte, visto che rispetto ai Paesi industrializzati la loro crescita economica e’ piu’ intensa, i profitti societari sono piu’ elevati e il debito e’ piu’ ristretto.

Di tutt’altro parere John Bennet, lead manager del fondo Gartmore European Selected Opportunities Fund, secondo cui il periodo dei rialzi piu’ sostenuti e’ ormai alle spalle, mentre Antoine van Agtmael, che ha coniato il termine “mercati in via di sviluppo”, prevede che i titoli tireranno il fiato quest’anno prima di riprendere la corsa.

Bennet ha sintetizzato bene il concetto: “Non e’ mai una buona idea comprare una crescita super quando una crescita super e’ gia’ prezzata nei titoli”.