BORSA: VOLANO FIDEURAM E BANCA PROFILO

22 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Mattinata frizzante a Piazza Affari, con gran denaro su Internet e settore finanziario. A metà seduta l’indice Mibtel guadagna l’1,7% a 32.299 punti.

Su nuovi massimi Fideuram (+12,29%) in una corsa senza freni (sospensioni a parte) che fa da traino anche alla controllante Sanpaolo Imi (+6,06%).

Ad alimentare l’interesse per la banca torinese contribuisce anche l’intesa della settimana scorsa con Tiscali (in crescita del 2,01%), che dovrebbe portare all’ingresso di Soru in Imiweb, il braccio telematico dell’istituto piemontese che secondo alcuni operatori è destinato allo scorporo sul modello ipotizzato dalla stampa per la We@bank della Popolare Milano(+6,39%).

Buone le Mediolanum (+2,76%) che beneficiano delle recenti presentazioni agli analisti della società, e Unicredit (+1,68%), che non ha reagito in modo significativo alle difficoltà, ammesse dalla stessa banca, a stringere un accordo con il Banco Bilbao.

Positiva Rolo (+1,9%), mentre volano Banca Profilo (+6,03%) e Interbanca, sospesa al rialzo.

Dopo gli exploit di inizio mattinata si indeboliscono le Cofide (+0,19%), a seguito della smentita alle voci su trattative e prossime alleanze.

Cir guadagnano il 5,94%; le Espresso il 5,47%. In linea col listino Hdp (+1,51%), deboli Fiat (+0,73%).

Forti invece i telefonici (Telecom +4,14% e Tim +4,11%) e le municipalizzate.