BORSA MILANO: CHIUSURA POSITIVA, MIBTEL +0,83%

17 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Termina in leggero rialzo la seduta di Piazza Affari.

Il Mibtel segna un progresso dello 0,83% a
32.210 punti.

A fare il listino sono stati soprattutto i bancari e gli energetici.

Balzo del 4,34% per la Banca bresciana Bipop Carire, intressata da voci di acquisizioni da parte di un’istituto estero e sospesa per ecceso di rialzo in chiusura di seduta. Ma denaro anche su Comit a +2,75%, Fideuram a +2,88% e San Paolo Imi a +4,58%.

Liquidità sui titoli energetici. Le Enel prendono il 3,45%, le Edison chiudono a +3,86%.

Denaro anche per Fiat, sugli scuddi per tutta la giornata, a +2,36%. Riprendono quota anche le azioni Finmeccanica che chiudono a 2,47%.

Nuova corsa per le Seat Pagine Gialle che chiudono a +6,76%.

Tra i telefonici, gli investitori hanno preferito le Olivetti (+3,84%) e Tecnost a +1,57%. Le Telecom hanno lasciato sul campo l’1,50%.

Poco movimento oggi sul Nuovo Mercato. Solo Tiscali in positivo con un progresso dell’1,08%.