BORSA MADRID: GRAN BALZO PER TELEFONICA

28 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Consiglio di amministrazione della società spagnola Telefonica ha ribadito la fiducia nel presidente Juan Villalonga, sotto inchiesta con l’accusa di insider trading, assicurando che non ne chiederà le dimissioni.

La notizia, pubblicata dal Wall Street Journal, conferma la linea adottata da tempo dal vertice spagnolo. Alla Borsa di Madrid (l’indice Ibex sta guadagando lo 0,41%) il titolo Telefonica è in rialzo del 4,5% a 22,46 euro. Un euro vale 1936,27 lire.

La società iberica, che in Italia è alleata a Acea nel settore delle telecomunicazioni, ha bloccato tutte le sue inserzioni pubblicitarie sul quotidiano El Mundo, che per primo aveva lanciato le accuse a Villalonga, e sui suoi supplementi. Il giornale ha replicato che la decisione risponde a ”un tentativo di controllo editoriale”.