Boom download App italiana per chi soffre di autismo

26 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Innovazione, cura della salute e servizio alle persone/famiglie, territorio: tutto insieme, qui. Bello vero? Ed è un successo internazionale! Parliamo di Tools4autism, una app giunta a 2217 download, di cui il 42% in Italia e il resto, quasi il 60 quindi, dall’estero, che nasce da una brillante ed efficace collaborazione tra Asl Cuneo 1, di cui fa parte il C.A.S.A. (Centro per l’autismo e sindrome di Asperger di Mondovi’), CSP, centro di ricerca partecipato dalla Regione Piemonte, e la Fondazione ASPHI, impegnata da anni nella diffusione dell’Ict a sostegno dell’handicap.

La app Tools4autism, disponibile sulla piattaforma googleplay, fornisce una serie di strumenti didattico-formativi-terapeutici utili a perseguire l’autonomia e l’indipendenza di persone autistiche, o anche alla loro cura e terapia.

Si possono, ad esempio, creare le ‘storie sociali’ ovvero percorsi virtuali che attraverso immagini e figure – significativamente più efficaci delle parole con i soggetti che vivono queste difficoltà – indichi ai pazienti autistici come comportarsi in situazioni quotidiane diverse, dal prepararsi la colazione all’igiene personale. Così da acquisire nuove autonomie grazie all’usabilità e portabilità di un tablet multitouch.

Tools4Autism è parte del più ampio progetto Touch4Autism – t4A – nato proprio per valorizzare le qualità della tecnologia multitouch a vantaggio dei pazienti autistici, grazie all’introduzione di una piattaforma web che permette ai medici attualmente coinvolti nella sperimentazione, di registrare i percorsi formativi e condividerli con la comunità scientifica di riferimento: un contributo importante, quindi, alla vita quotidiana ma anche alla ricerca per migliorare le conoscenze e le soluzioni di questi casi.

La app (andoid) è disponibile gratuitamente per chiunque sia interessato al supporto quotidiano, alla didattica e alla formazione su questa tipologia di problemi.

Il progetto è sviluppato con il sostegno delle Fondazione Specchio dei Tempi, CRT e Cassa di Risparmio di Cuneo.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Quotidiano Piemontese – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Quotidiano Piemontese. All rights reserved