BOND DUBAI A PICCO, MERCATO IN ALLARME

9 Dicembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

I titoli venduti dalle societa’ garantite dell’Emirato in quasi default sul pagamento di $26 miliardi di debiti tracollano a 44.5 centesimi sul dollaro dopo che Moody’s ha tagliato il rating di sei aziende statali.

I bond islamici di Nakheel, la societa’ controllata da Dubai World, per un ammontare di $3.52 miliardi con scadenza 14 dicembre 2009, sono scesi oggi secondo Bloomberg dell’1%, estendendo il crollo di -10% registrato ieri, che ha portato a un record al ribasso negativo in chiusura di 47 centesmi per 1 dollaro, stando alle rilevazioni di Citigroup.

Il ‘caso’ Dubai testimonia come i mercati “siano ancora vulnerabili”: e’ di questo parere il Presidente del Financial Stability Forum e Governatore di Bankitalia Mario Draghi. La loro reazione, ha spiegato, “ci rammenta che essi restano insolitamente vulnerabili alle turbolenze anche dopo aver affrontato la peggiore crisi finanziaria del secolo”. –