Bitcoin: arrivano i primi sportelli bancomat

29 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – I primi sportelli Bancomat al mondo per prelevare i Bitcoin apriranno a Vancouver, in Canada, da martedì prossimo.

È il Telegraph a riportare la notizia, dove si sottolinea che l’azienda Robocoin, grazie all’installazione di questi bancomat, permetterà di scambiare la valuta digitale con quella reale e viceversa.

Bitcoin è la più popolare moneta virtuale, da parecchio tempo esistente su Internet.

Ma come funzioneranno gli sportelli? Basterà scannerizzare il palmo della propria mano sullo schermo in modo che venga letto e far si che non vi sia riciclaggio di denaro.

Il deposito massimo per giorno sarà di 3 mila dollari canadesi e, questi soldi, verranno negoziati in tempo reale al Canada’s VirtEx e poi trasferiti nell’account bitcoin online dell’utente. Subito dopo all’utente verrà consegnato un codice, visibile sullo schermo, e una ricevuta.

Probabilmente siamo solo all’inizio e nei prossimi anni, se non mesi, questa nuova tendenza si inizierà a spargere a macchia d’olio. Sono infatti molti i Paesi che ci stanno pensando, come ad esempio l’Australia, il Kenya, l’Irlanda, le Filippine e la Thailandia.

In questo video viene spiegato ancora meglio come funzioneranno i nuovi sportelli Bancomat: