BIMBI IN DIFFICOLTA’ NEL 2008 UN NUMERO UNICO EUROPEO

27 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Firenze, 27 ago – Secondo le stime di Child Helpline International, il network che comprende le linee telefoniche per bambini ed adolescenti di tutto il mondo, sono oltre 11 milioni le richieste di aiuto che giungono in media ogni anno. “Le linee telefoniche rappresentano uno strumento efficace per la tutela della salute mentale nell’infanzia e nell’adolescenza” dichiara Thomas Mueller di Child Helpline International, a margine del XIII Congresso Europeo di Psichiatria Infantile, il Symposium organizzato da Telefono Azzurro a Firenze sul tema delle linee d’ascolto. “Lo dimostra – aggiunge – il fatto che, solo nel 2005, anche se il primo motivo di chiamata resta sempre l’abuso, ben il 10% di oltre 1.350.000 chiamate ricevute dalle linee telefoniche europee fa riferimento a casi legati alla salute mentale”. Nell’ottica di armonizzare i servizi di utilità sociale in tutta Europa, la Commissione Europea ha optato per la creazione di una serie di numeri telefonici comuni che rimandino ad un’assistenza coordinata. Tra le priorità identificate in prima battuta, il numero unico di helpline per bambini, 116 111, ed il numero unico dedicato alla segnalazione di minori scomparsi, 116 000, che saranno disponibili nei vari Paesi europei a partire dal prossimo anno.