Bernanke verso fine mandato. Summers alla guida della Fed?

12 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Lui è Lawrence Summers, 58 anni, ex segretario al Tesoro sotto l’amministrazione dell’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton e primo direttore del National Economic Council dell’attuale presidente Barack Obama.

Stando alle indiscrezioni riportate da Bloomberg, Summers avrebbe manifestato il desiderio di sostituire Ben Bernanke e di diventare nuovo presidente della Fed. Bernanke lascerà la guida della Fed alla fine del gennaio del 2014 e il governo di Obama si è messo subito all’opera nel cercare il suo sostituto, ritenendo che Bernanke non voglia rimanere per un altro terzo mandato.

Lo scorso 17 giugno, alla domanda su una possibile riconferma di Bernanke alla fine del mandato – soggetta al Senato -, Obama ha detto che Bernanke è stato “più di quanto volesse o fosse necessario”. Una dichiarazione che ha portato molti a credere che Obama stesse di fatto cacciando il numero uno della Fed.

Secondo una fonte vicina al governo, il presidente americano – frustrato da un Congresso che ha escluso la possibilità di dare il via a nuove misure di stimoli fiscali – vorrebbe che il successore di Bernanke continuasse a focalizzarsi sulla necessità di abbassare il tasso di disoccupazione.

Altra papabile alla poltrona di numero uno della Fed, è l’attuale vicepresidente dell’istituto Janet Yellen, che sarebbe la prima donna a guidare la Fed, nel caso in cui venisse nominata e confermata. Summers, presidente dell’Università di Harvard dal 2001 al 2006 si dimise dopo la clamorosa gaffe, che lo portò a dire che le donne non sono portate per la scienza e l’ingegneria.