Berlusconi, sul nuovo numero di WSI la ricetta per l’Italia

15 Luglio 2020, di Alessandra Caparello

La storia di copertina in cui Gian Maria Mossa, amministratore delegato di Banca Generali parla delle sfide post-Covid e dell’impegno per tracciare nuove soluzioni a favore delle imprese e del sistema, aumentando la protezione per i clienti, apre un numero straordinario di Wall Street Italia, che vede la partecipazione di numerose e importanti voci dell’ambito finanziario, economico e politico italiano.

Le parole di Berlusconi scuotono la scena politica italiana

Silvio Berlusconi è il protagonista del Fuori Dossier sul nuovo numero del mensile. In un’intervista rilasciata al direttore responsabile Leopoldo Gasbarro, il quattro volte presidente del Consiglio dei Ministri ridefinisce i contorni sfocati di un Paese che deve ritrovare la fiducia in sé stesso.

Dall’equilibrio tra Cina e Stati Uniti e dal ruolo dell’Europa nella nuova mappa geopolitica ed economica globale, fino alle polemiche sugli aiuti messi a disposizione dal Mes per investire e migliorare il sistema sanitario nazionale, Berlusconi parla del futuro dell’Italia e non nasconde il suo disappunto per le scelte del governo. 

“Chi dice di no al Mes può avere una sola motivazione razionale – ha spiegato Berlusconi – far fallire l’euro e l’Europa, rendendo difficile se non impossibile ai nostri partner europei il compito di aiutare l’Italia, le nostre banche, il nostro sistema finanziario e i conti pubblici. Una risposta irresponsabile da parte dell’Italia, come il rifiuto di utilizzare il Mes, darebbe straordinari pretesti ai partiti sovranisti dei Paesi del nord per boicottare ogni tentativo di solidarietà nell’Unione europea”.

L’intervista a Silvio Berlusconi è stata rilanciata dalle agenzie di stampa e dal TG1 https://youtu.be/pedue6z-OcM guarda il video e commentata sui principali social network.

Avvicinare il risparmio all’economia reale

Tema affrontato dall’amministratore delgato di Banca Generali, Gian Maria Mossa, il quale ha affermato che

“in questo contesto diventa interessante la presa di posizione dell’industria del private banking che sta provando a portare avanti in modo mirato ed efficace alcune iniziative per avvicinare il risparmio privato – vera e propria colonna sociale del Paese in contrapposizione al debito pubblico – all’economia reale”.

E tema approfondito anche nella sezione Smart Talk, tratta dal nuovo format TV di Wall Street Italia che ha riunito attorno a un tavolo virtuale: Corrado Passera di illimity, Ennio Doris di Banca Mediolanum, Nerio Alessandri di Technogym, Niko Romito chef stellato proprietario del ristorante Reale di Castel di Sangro, Luca Giorgi di Blackrock, Giuliano D’Acunti di Invesco, Lorenzo Alfieri di JpMorgan, Alessandro Gandolfi di Pimco e Luca Tenani di Schroders.

 

Per consultare la copia digitale: https://shop.wallstreetitalia.com/product/abbonamento-mensile-digitale