Berlusconi attacca Grillo: “Un comico col vizio di farsi pagare in nero”

23 Giugno 2017, di Mariangela Tessa

“I Cinque Stelle non hanno né arte né parte. Un movimento che cambia idea su tutto. Beppe Grillo? Un buon comico, col vizio di farsi pagare in nero, circondato di persone che non hanno mai fatto niente, i veri professionisti della politica: gente che prima delle elezioni non faceva niente”.

E’ quanto ha dichiarato Silvio Berlusconi nell’intervista realizzata da David Parenzo a L’Aria che tira su La7 in cui non ha mancato di esprimersi su un suo futuro governo.

“Montezemolo ministro. Salvini agli Interni farebbe certamente meglio di Alfano, ma può andare dove vuole lui. Uno che mi è sempre piaciuto è Montezemolo, agli Esteri sarebbe perfetto. E vorrei recuperare il nostro Frattini. Ma siamo pieni di ottime persone, leali, pronte a servire il Paese”. 

Sulle elezioni:

Credo voteremo a febbraio o marzo 2018. Mi piacerebbe riuscirci con una legge proporzionale, l’unica che rispetta il volere degli elettori in un sistema tripolare. Spero ancora di riuscire a vararla”.  E ha aggiunto:  “Alfano? Difficile che chi è stato ministro tre volte con la sinistra torni con noi. Stiamo lavorando al programma del centrodestra, la questione dell’euro è l’unico punto di programma che ci divide dalla Lega. Loro vorrebbero uscire completamente, noi come sapete siamo per una doppia circolazione, come al tempo della guerra. Ci lavoreremo”.

Non sono mancati commenti su Donald Trump. Anzi, sulla moglie Melania.

“Di Trump mi piace la moglie, per la bellezza, lo stile e il fascino”.