Le aziende italiane che creano più valore

27 Luglio 2017, di Alberto Battaglia

Uno studio del Boston Consulting Group ha aggiornato i dati sulle aziende leader nella creazione di valore, ovvero quelle che presentano il maggiore Total Shareholder Return (Tsr). Il lavoro, intitolato “How Top Value Creators Outpace the Market – For Decades”e che viene svolto annualmente dal 1999, ha passato al setaccio 2.500 aziende nel mondo.

Nelle prime tre posizioni ricoperte da aziende italiane troviamo Brembo (58% di Tsr), seguita da Recordati (42%), e Leonardo-Finmeccanica (36%). La top 10 italiana, poi, conferma la presenza di Azimut, YOOX, Fiat Chrysler, Buzzi Unicem e Exor. A livello globale, invece, trionfa il settore media e telecomunicazioni con Netflix, NVIDIA e Tencent Holdings.

Sulla lunga distanza, ha segnalato il Bcg, un pugno di aziende ha costantemente creato più valore dei competitor per 20 anni: Amazon (settima nella graduatoria del 2017), Altria Group, Adobe Systems, Gilead Sciences, Celgene, UnitedHealth Group e Reynolds American.

 

Per quanto riguarda il settore finanziario, la prima società nella classifica 2017 e Bank of America, all’ottavo posto.
L’analisi dei settori, infine, mostra una classifica del valore creato nel range temporale che è andato dal 2012 al 2016: una rapida occhiata rivela che in basso si trovano i settori minerario e petrolifero (di certo non una sorpresa), mentre nella top tre figurano “Mid-cap pharma”, il settore dei beni di consumo durevoli e quello automobilistico. “L’asset management and brokerage” è ottavo, su 33 settori esaminati.