Bank of America cauta sulle small cap: “solo due settori controcorrente”

18 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Con la sola eccezione dei comparti del real estate e utility, le small cap potrebbero non beneficiare della stagione delle trimestrali in corso. Questo perché – come spiega Jill Carey Hall, analista di Bank of America-Merrill Lynch, gli utili resteranno in fase di contrazione.

“Il consensus si aspetta che la stagione delle trimestrali delle società a bassa capitalizzazione rimanga in fase recessiva” ha spiegato l’esperto in un’intervista alla CNBC, confermando la sua view cauta sul settore nonostante le “valutazioni attraenti del comparto”.

Ricordiamo, a questo proposito che il Russell 2000, indice di riferimento delle small cap del mercato azionario Usa, è in fase di correzione dallo scorso agosto, quando ha raggiunto i massimi di sempre.

“Pensiamo che gli investitori debbano continuare a preferire le società a maggiore capitalizzazione di mercato  e ad alta qualità rispetto alle small cap” ha aggiunto.

In un contesto di generale debolezza, non mancano le eccezioni.

“Due dei settori che si collocano bene nel nostro contesto small cap sono immobili e utilities”, ha detto Hall. “Siamo ancora al punto in cui alcuni dei titoli difensivi o settori più orientati al mercato domestico “.