Banca San Marino CIS nelle mani dei sauditi

29 Giugno 2017, di Mariangela Tessa

Dopo le iscrizioni stampa, è arrivata la conferma. Banca San Marino CIS finirà presto nelle mani dei sauditi. La conferma arriva dal maggior azionista (85%) dell’istituto sammarinese, Marino Grandoni, che ha confermato a Milano Finanza, i  rumors anticipati dallo stesso quotidiano:

“Si tratta di una famiglia imprenditoriale dell’Arabia Saudita attiva in vari business, dalla sanità all’ingegneria, dalle installazioni all’idraulica. Li conosco da sempre grazie alle mie relazioni internazionali legate al mio lavoro di ingegnere”, rivela Grandoni.

Siamo molto vicini alla definizione dell’intesa. Entro l’estate ci sarà il closing. Poi attenderemo il parere della Banca Centrale, anche perché dovremo predisporre un nuovo piano industriale” commenta ancora Grandoni, dicendo di essere a un passo dalla cessione dell’istituto che ha fondato e ha fatto crescere anche con l’acquisizione, avvenuta nel settembre del 2013, di Eurocommercial Bank.

Il motivo?

“Vendo perché da sola la banca non può fare il salto di qualità necessario per andare ad affrontare i mercati internazionali, visto che quello locale è asfittico”, specifica il proprietario di Banca Cis.