Azioni Boeing: consigli utili, cosa fare

14 Marzo 2019, di Mariangela Tessa

Colpo duro per Boeing. Il colosso aerospaziale americano, protagonista della sfida a due con l’europea Airbus per il dominio del mercato globale dei velivoli passeggeri, ha perso bruscamente terreno a Wall Street dopo la tragedia del volo dell’Ethiopian Airlines diretto a Nairobi che utilizzava il suo nuovo e popolare 737-Max 8: da lunedì scorso, il titolo ha lasciato sul terreno il 10%, bruciando 25 miliardi di dollari del suo valore di mercato.

Un andamento che contrasta con un inizio d’anno in crescita a due cifre: da gennaio fino a venerdi, le azioni del colosso statunitense avevano guadagnato circa il 30%, ben oltre l’11% dello S&P 500 mostrando una delle performance più brillanti di Wall Street. Nelle ultime 52 settimane, i titoli si sono mossi nella forchetta $ 294,16 a $ 440,62.

Se è vero che le azioni Boeing sono ora quotate a livelli molto più interessanti rispetto a una settimana fa, il profilo di rischio del titolo è decisamente diverso dopo l’incidente. Soprattutto dopo che Stati Uniti, Cina, Europa, e Canada e altri paesi hanno deciso di tenere a terra la tipologia di jet coinvolta nell’incidente mortale avvenuto domenica scorsa per motivi di sicurezza.

Nel frattempo alcuni analisti hanno tagliato il rating delle azioni. È il caso della tedesca DZ Bank e dell’americana Edward Jones, che hanno rivisto al ribasso il giudizio di acquisto rispettivamente a sell e hold (da buy).

“L’incidente potrà comportare spese aggiuntive e alcuni ritardi negli ordini. Tutto questo potrebbe avere vaste ripercussioni sui risultati finanziari “, ha sottolineato Jones Jeff Windau, analista di Edward Jones in una nota agli investitori.

Giudizio negativo anche da Standard Ethics, che ha sospeso il rating di Boeing, a cui aveva assegnato un “E+”.

Boeing, l'andamento negativo dei titoli da quando è avvenuto l'incidente della Ethiopian Airlines al volo 3030 del jet 737 MAX