Australia, governo rivede la “Super Tassa” su miniere

2 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Tasse meno esose per le compagnie minerarie australiane. Il governo infatti ha raggiunto un accordo con i colossi dell’industria mineraria per la tassa sui profitti, decidendo per un’imposta più leggera. L’intesa, che prevede l’applicazione di un’aliquota di circa il 30% rispetto al 40% inizialmente proposto, soddisfa dunque entrambi le parti. La Minerals Resource Rent Tax, proposta dalla neoeletta premier Julia Gillard, verrà applicata all’estrazione del ferro e del carbone, e dovrà superare l’approvazione del prossimo Parlamento aprendo così la strada alle elezioni anticipate, dopo le dimissioni del premier Kevin Rudd, che aveva proposto la super tassa del 40%.