Attrice, 16 anni. E’ lei la Gordon Gekko di Wall Street

13 Febbraio 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Da Desperate Housewives a Wall Street. Warren Buffet ha finalmente trovato un erede. Anzi, una erede. L’età – dice lei – non conta. E in effetti mentre lo stagionato 83enne guru di Ohama continua a pontificare come un oracolo (e a guadagnare soldi) sulla Borsa americana, i riflettori di Lower Manhattan si sono accesi all’improvviso sul nuovo astro nascente del trading a stelle e strisce: Rachel Fox, 16 anni, la psicopatica figliastra di Lynette in Desperate Housewives che dai palcoscenici di Hollywood si è riciclata con grande successo di pubblico e di critica tra gli squali e gli speculatori, del listino Usa.

Nel 2012, dicono le agiografie difficili da verificare, ha comprato e venduto azioni per milioni di dollari, mettendo assieme a fine anno un guadagno del 30,4%. E forte di questo risultato e di un look decisamente più piacevole del trader medio americano, la giovanissima attrice è diventata all’improvviso uno delle voci più ascoltate a Wall Street.

Ha aperto un seguitissimo blog “Fox on Stocks”, alternando gli studi di analisi tecnica con il ciak sul set, dove la sua ultima fatica è “Dream House” a fianco di Daniel Craig .

“Il mio nome è Rachel Fox, lavoro, anzi mi diverto, da quando ho quattro anni – si presenta lei sul suo sito -. Certo, la mia professione è quella di attrice. Ma la mia seconda passione è il Day-trading in Borsa. I miei risultati sono migliori di quelli di molti veterani del listino. Il motivo? Forse perché non ho paura e ho nervi d’acciaio”.

Sarà il suo hobby, ma due giorni fa Rachel era in prima serata a Cnbc a dire la sua sulla chiusura del Dow Jones. E a ribadire che lei non tocca i titoli Apple (“è troppo volatile, ognuno dice la sua su titoli come questi”) mentre preferisce azioni come il social media cinese Sohu.com o l’Anadarko Petroleum.

“Giusto un paio di giorni fa ho fatto un bel colpo shortando Tiffany” ha buttato lì con la nonchalance di una veterana del set la giovanissima stella del listino. Warren Buffett, finalmente, può rallentare il ritmo dei suoi interventi tv, passare il testimone all’esuberante Fox e dedicarsi a tempo pieno alla beneficenza dalla sua frugalissima casa in Nebraska.

Ci voleva Hollywood, ma alla fine la Borsa americana, forse, ha trovato la sua nuova Gordon Gekko.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da La Repubblica – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © La Repubblica. All rights reserved