Apple: iPhone pieghevoli e nuovi McBook Pro, le novità di Cupertino

19 Gennaio 2021, di Mariangela Tessa

Si intensificano le indiscrezioni sulle novità in arrivo sul mercato targate Apple. A partire dalla possibilità di un iPhone pieghevole, potenziale concorrente dei dispositivi ‘foldable’ di Samsung e Motorola già presenti sul mercato. Secondo Bloomberg, l’azienda di Cupertino avrebbe già sviluppato dei prototipi di schermi pieghevoli per una serie di test interni, ma ancora non avrebbe definito i piani per il lancio di un iPhone pieghevole.

I test si sarebbero concentrati sulla resistenza del sistema che consente di ripiegare i due schermi (primo prototipo) e le due metà dello schermo flessibile (secondo prototipo Cupertino per i prossimi iPhone 13 sarebbe anche al lavoro su un sensore di impronte da posizionare sotto al display, un ritorno in tempi di pandemia dove le mascherine rendono sempre più difficoltoso l’uso dello smartphone con il sistema di riconoscimento facciale Face ID.

Se il lancio dell’iPhone foldable è ancora lontano, Apple sembra ora tutta concentrata sullo sviluppo dell’attuale gamma iPhone, e quindi il lancio di iPhone 13 quest’anno. Questo cellulare potrebbe, tra le altre cose, avere un nuovo lettore d’impronte sotto lo schermo e il 5G veloce anche sugli iPhone venduti al di fuori degli Stati Uniti.

In arrivo novità anche per i MacBook Pro

Novità significative potrebbero arrivare anche dai notebook, che gireranno su processori ARM, non più Intel. Rumors in circolazione in queste ore, anticipano anche un importante cambio di design per la linea MacBook Pro 2021.

I cambiamenti a livello estetico dovrebbero segnare l’addio definitivo alla Touch Bar, la piccola striscia LED posizionata nella parte alta della tastiera. La sua rimozione consentirebbe di guadagnare spazio nella scocca e di ottimizzare le cornici. Dovrebbe inoltre concretizzarsi l’idea di un nuovo connettore per l’alimentazione, in grado di garantire una maggiore velocità nel ricaricare la batteria rispetto al sistema attuale (porta USB-C).

Se da una parte infatti la conferma del MacBook Pro da 16 pollici è scontata, dall’altra la novità sarà un nuovo modello da 14 pollici (che subentrerà al 13 pollici), la cui presentazione sembra ormai una pura formalità.