Anima, raccolta negativa a marzo. Carreri: “Fiduciosi in un miglioramento”

8 Aprile 2019, di Alessandro Chiatto

La raccolta netta di risparmio gestito (escluse le deleghe assicurative di ramo I) del gruppo ANIMA nel mese di marzo 2019 è stata negativa per circa 151 milioni di euro, per un totale da inizio anno positivo per circa 8 milioni di euro. Per quanto riguarda le gestioni individuali di Ramo I assicurativo, la raccolta del mese di marzo è stata negativa per circa 55 milioni di euro, per un totale da inizio anno negativo per circa 95 milioni di euro.

A fine marzo le masse gestite complessive del Gruppo ANIMA ammontano a circa 178 miliardi di euro, grazie anche ad una performance ponderata netta positiva dei fondi comuni da inizio anno del +4%. “Il primo trimestre fotografa l’andamento a due vie per la raccolta in questo inizio di anno: da un lato un segmento istituzionale positivo e dall’altro un retail ancora negativo a causa di un atteggiamento più cauto da parte di collocatori e clienti dopo un 2018 difficile. Guardando al prosieguo dell’anno siamo fiduciosi di vedere un progressivo miglioramento grazie alla ripresa della fiducia degli investitori retail, visto anche il buon andamento dei mercati, e all’apporto positivo della componente istituzionale. Per questo confermiamo di aspettarci un dato di raccolta positivo per il 2019 fra 1 e 1,2 miliardi di euro”, ha commentato Marco Carreri, amministratore delegato di ANIMA Holding.