Anche Versace vende e studia quotazione in Borsa

4 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

LONDRA (WSI) – Siamo arrivati forse all’apice della svendita delle aziende made in Italy all’estero. Secondo quanto riportato dal Financial Times, la casa di moda ha aperto a eventuali offerte per vendere una quota del 20-30% della Maison.

I primi risultati del sondaggio tra gli investitori di private equity dovrebbero arrivare entro la fine di ottobre.

Tra gli acquirenti potenziali una serie di nomi illustri del settore della moda e del lusso, tra cui Permira (società di private equity che controlla la casa Hugo Boss e che fino all’anno scorso era proprietaria di Valentino), la francese Ardian, l’ex proprietaria di Gucci Investcorp e anche il Fondo Strategico Italiano, la soluzione preferita dagli orgogliosi del made in Italy, che si sta gradualmente assottigliendo.

Dalle indiscrezioni del quotidiano finanziario inglese pare che le offerte potrebbero aggiungere gli 850 milioni di euro come minimo. Con una parte del ricavato la famiglia avrebbe intenzione di finanziare un’ulteriore espansione del marchio insieme alla quotazione in Borsa.