Amazon Prime Day 2021: si scaldano i motori per l’evento più atteso

7 Maggio 2021, di Mariangela Tessa

Per ora non c’è ancora una data ufficiale per Amazon Prime Day 2021. Ma sulla stampa iniziano a circolare i primi indizi su uno degli eventi più attesi per lo shopping online. Qualche notizia in più è arrivato da Brian Olsavsky, Chief Financial Officer di Amazon, che ha rassicurato tutti gli utenti dicendo che non si ripeterà lo slittamento ad ottobre dell’anno passato dovuto al coronavirus:

“Lo faremo in una data che, pensiamo, concentrerà l’attenzione dei clienti e dei nostri fornitori” ha detto Olsavsky, confermando che non si andrà oltre la fine del mese di giugno. Sul web si parla come date papabili, quelle tra il 28 e il 30 giugno.

L’obiettivo del colosso delle vendite online Usa è superare il record 2020, anno in cui le vendite hanno superato i 3,5 miliardi di dollari.

“Siamo entusiasti del ritorno del Prime Day. Non vediamo l’ora di offrire risparmi incredibili ai nostri utenti grazie alla collaborazione con i nostri partner e piccole imprese, continuando a garantire la sicurezza dei nostri dipendenti” si legge in una nota di Amazon.

Amazon Prime Day, che cosa è

Rappresenta uno degli eventi più importanti per Amazon e i propri clienti Prime: dura 48 ore ed è caratterizzato da sconti e offerte messi a disposizione su milioni di prodotti.  Per i prodotti acquistati durante il Prime Day, oltre alla consegna gratuita, ci sono anche condizioni di reso e garanzia particolarmente favorevoli. Di solito si tratta di offerte a tempo e le categorie più apprezzate sono casa, elettronica, alimentazione & benessere, arte, artigianato e cucito.

Per beneficiare degli sconti, chi non è ancora cliente può iscriversi e usarlo gratis per 30 giorni. Dopo i primi 30 giorni gratuiti, il servizio si rinnova automaticamente a 36 euro l’anno ma senza vincoli, cioè è possibile cancellare l’iscrizione in qualsiasi momento.

L’anno scorso il Prime Day è stato il più grande evento di shopping globale nella storia di Amazon. Durante i due giorni di promozioni, le vendite hanno superato i 3,5 miliardi di dollari facendo risparmiare agli utenti 1,4 miliardi di dollari nel complesso