Amazon alza velo su Fire Phone, smartphone in 3D

19 Giugno 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La partnership con Mattel, la Fire TV, la consegna di pacchi con droni erano solo l’antipasto di quello che è stato svelato ieri da Amazon in occasione del misterioso evento organizzato dall’imperatore del commercio online.

L’invito prometteva “qualcosa di diverso” e così è stato: il fondatore del Gruppo, Jeff Bezos, ha infatti alzato il velo sul Fire Phone, lo smartphone che potrebbe far tremare l’iPhone di Apple e il Galaxy di Samsung. Perché offre qualcosa che al momento loro, i due mostri sacri dei telefonini, non offrono, e cioè la tecnologia in 3D. Grazie a quattro telecamere anteriore “face-tracking” permette agli utenti di cambiare prospettiva con il solo movimento della testa e di creare l’effetto pop-up.

Notevole anche il controllo dei gesti che permette di scorrere una pagina web o richiamare un menu muovendo lo smartphone con la mano.

Per il resto, lo schermo è da 4,7 pollici, il processore un quad-core Snapdragon 800 da 2,2 GHz. Inoltre ha 2 GB di Ram e fotocamera posteriore da 13 megapixel con un sistema di stabilizzazione ottica grazie alla presenza di cinque lenti.

Usufruisce del sistema Mayday già attivo su altri dispositivi Amazon.

Per ora il Fire sarà venduto solo negli Stati Uniti a partire dal 25 luglio (i pre-ordini sono iniziati). In abbinamento con un contratto AT&T, che al momento è l’unico operatore che lo distribuirà, costa 199 dollari per la versione 32GB e 299 dollari per quella 64 GB.

Negli stores costerà invece rispettivamente 649 e 749 dollari.

Giudizi del Web? CNET, rivista specializzata in high tech, dice che il Fire è l’arma segreta di Amazon. Forbes, invece, dopo l’euforia iniziale, ha detto che il progetto fallirà. (Teleborsa)