Air France annuncia tagli: dirigenti sotto assedio, evacuati

5 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

PARIGI (WSI) – I dirigenti di Air France sono sotto assedio dopo che la compagnia aerea di bandiera ha annunciato nuovi tagli. Sono scene irreali quelle che mostrano le telecamere dei media francesi.

Un gruppo di manifestanti ha strappato di dosso la camicia al direttore della compagnia a Orly, Pierre Plissonier, che è stato poi accompagnato fuori dalla sede dalle guardie di sicurezza.

Nel frattempo il vice direttore esecutivo delle Risorse Umane, Xavier Broseta, ha tentato la fuga, a torso praticamente nudo con i vestiti strappati, arrampicandosi sui cancelli.

Secondo uno dei delegati dell’azienda, il dirigente “ha dovuto scalare delle barriere per mettersi in salvo”.

Le fonti aeroportuali riferiscono che “circa mille persone hanno invaso la sede del comitato centrale del gruppo stamattina”, si legge su Le Figaro.

Afp ha classificato le foto scattate nella categoria “guerre”.

Il gruppo, che ha annunciato 2.900 nuovi esuberi da qui al 2017, intenterà causa contro le “violenze aggravate” e condanna categoricamente le “violenze fisiche” recate dai salariati del gruppo durante i disordini scoppiati al Comité central d’entreprise (CCE).

Fonte: Le Figaro

(DaC)