Ai blocchi di partenza Invesco Express, fari su sostenibilità e Cina

25 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Tutto pronto per l’edizione autunnale dell’Invesco Express, il nuovo ciclo di incontri rivolto ai professionisti della finanza organizzato da Invesco. Sei gli appuntamenti sul territorio: Torino (8 ottobre), Monza (9 ottobre), Padova (10 ottobre), Udine (15 ottobre), Bologna (16 ottobre) e Firenze (17 ottobre).

Durante gli incontri i consulenti finanziari verranno accompagnati in un viaggio all’interno dell’ampia gamma di soluzioni di investimento attive e passive, con un occhio rivolto al tema della sostenibilità che si prospetta sempre più come uno dei principali temi del futuro.

Sul palco si susseguiranno Luca Tobagi, CFA, Investment Strategist di Invesco, che delineerà lo scenario di mercato per i prossimi mesi, Giuliano D’Acunti, Responsabile commerciale Italia di Invesco, che offrirà una panoramica sul mondo degli investimenti, e Fabrizio Arusa, Senior Relationship Manager ETF Specialist di Invesco, che illustrerà la gamma di soluzioni di investimento passive.

Tutti gli appuntamenti vedranno anche la partecipazione di Haidan Zhong, Client Portfolio Manager del fondo Invesco Belt and Road Debt Fund, che presenterà le opportunità di investimento della Nuova Via della Seta , l’ambizioso progetto infrastrutturale lanciato nel 2013 dal presidente cinese Xi Jinping che avrà importanti ricadute sul sistema economico e commerciale.

“L’Invesco Express è ormai diventato un appuntamento fisso per i consulenti finanziari, un’occasione di confronto e condivisione su temi di economia e di mercato. Il contesto attuale cambia repentinamente – afferma Giuliano D’acunti, Responsabile Commerciale Italia di Invesco – e la capacità di identificare il mutamento in corso diventa una competenza determinante. Con questi incontri vogliamo, quindi, dare una chiave di lettura ai nostri investitori per aiutarli a cogliere al meglio le opportunità di investimento del momento”.