Affitto con riscatto, un progetto della Bcc a Ballarò

11 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – Si parla molto dell’affitto con riscatto, ma in nessuna delle formule proposte la banca viene coinvolta fin dall’inizio. Con l’idea di colmare questo gap, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha dato il via a “Merito Casa”, progetto studiato con l’Associazione dei Costruttori Edili (Ance) della provincia di Varese per rispondere ad una duplice esigenza: la richiesta di case da parte dei giovani e la necessità di far ripartire il mercato immobiliare.

Come funziona? L’acquirente sceglie una casa da un costruttore associato Ance e/o associato Bcc, concorda il prezzo bloccandolo. Quindi si rivolge alla filiale Bcc di riferimento per accedere a Merito Casa e scegliere la formula temporale di affitto (da 2 a 4 anni).

Per questo periodo l’acquirente vive nella sua casa pagando al costruttore un affitto comprensivo dell’anticipo che formerà l’acconto per accedere al mutuo. Al termine dei 2-4 anni potrà procedere all’acquisto della casa con il rogito. Merito Casa, oltre al recupero totale delle spese di affitto, prevede la copertura assicurativa gratuita offerta dalla Bcc (principalmente per perdita del posto di lavoro) per il primo periodo contrattuale.

«Con Merito Casa la Bcc entra nella relazione tra costruttore e acquirente, garantendo l’uno e l’altro negli anni di affitto e, stanti le condizioni di partenza, garantendo anche l’erogazione del mutuo al termine del periodo di locazione», ha detto il presidente della Bcc, Roberto Scazzosi davanti alle telecamere di Ballarò, la popolare trasmissione televisiva condotta da Giovanni Floris che sull’argomento ha realizzato un servizio, che andrà in onda nella puntata di domani.

«Per quanto le risposte siano ancora abbastanza timide, negli ultimi mesi l’attenzione a questo progetto è cresciuta esponenzialmente. Come banca del territorio vogliamo essere punto di incontro tra le esigenze delle imprese e le richieste delle famiglie».