Affitti brevi: tra possibili strette e normative ecco una soluzione “stress-free”

12 Febbraio 2020, di Alessandra Caparello

C’è un trend nel mercato immobiliare che sta prendendo sempre più piede. E’ quello degli affitti brevi: tantissimi i proprietari di casa che decidono di concedere in locazione per brevi periodi, di solito la durata non supera i 30 giorni, la loro casa.

Affitti brevi: stop all’emendamento al Milleproroghe

Al mare, in montagna o in centro città l’affitto breve è una soluzione sempre più ricercata specie dai turisti che hanno così tutti i vantaggi di soggiornare nella tranquillità di un’abitazione durante la loro visita. Oggi esistono numerosi portali on line che permettono l’incontro tra domanda e  offerta e da giugno 2017 è in vigore la legge che ha regolamentato la tassazione degli affitti brevi.

La normativa degli affitti brevi è frammentaria e in continuo cambiamento considerando che è un settore che macina numeri importanti, offre lavoro a molte persone ed è un incentivo per il turismo e il comparto immobiliare.

Recentemente è stato un emendamento al Decreto Legge Milleproroghe che rimesso sotto i riflettori gli affitti brevi. La norma in sostanza avrebbe imposto nuovi e ulteriori limiti (tetto sulle licenze, numero massimo di notti, possesso di partita IVA) a un settore che è già gravato da tantissime norme diverse da città a città (peraltro non inserite in una Legge “quadro”) come denuncia Hostmate.

Cosa offre Hostmate

Hostmate è una società nata per offrire ai proprietari di appartamenti un servizio professionale che permetta loro di conciliare il carico della gestione operativa con le opportunità offerte dagli affitti di breve periodo, ha investito in risorse umane creando un proprio reparto interno “Compliance” ed offrire così supporto ulteriore ai proprietari che vogliono affittare short term. Il numero uno del reparto Virginia Soana commenta:

“La normativa e la burocrazia del business short term è stata sempre complessa e, per questo, Hostmate ha posto dal proprio inizio molta intenzione a questo aspetto. La nostra struttura, infatti, ha un team dedicato di Legal&Compliance che si occupa di costruire la contrattualistica ad hoc per limitare i rischi dei proprietari e favorire il controllo della compliance quotidiana da parte del proprio dipartimento operativo”.