A CHI IL TESORETTO TEDESCO?

11 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Berlino, 11 apr – Anche la Germania sta discutendo l’utilizzo di un inatteso “tesoretto” risultante dalla forte ripresa economica e dal conseguente aumento degli introiti fiscali. L’anno scorso il surplus è stato di circa 10 miliardi di euro, utilizzati per abbattere il debito dello Stato. Ora si pone il problema di come utilizzare l’avanzo che si renderà disponibile nel 2007. La Bild Zeitung lo ha chiesto, in una sorta di sondaggio, ai presidenti dei 16 Länder ottenendone una risposta pressoché unanime: è meglio continuare ad abbattere il debito piuttosto che diminuire la pressione fiscale. Il pronunciamento dei governatori è stato sollecitato dopo che il ministro dell’economia Michael Glos (Csu) aveva annunciato che è intenzione del Governo diminuire le tasse a cominciare dalle imposte che gravano sulle imprese, per continuare poi con l’imposta personale sui redditi. “Obiettivo irrealistico”, ha sentenziato il presidente del Deutsche Institut für Wirtschaftsforschung. Come lui la pensano i governi regionali.