L’ECONOMIA PREOCCUPA GLI AVVOLTOI GUADAGNANO

20 dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La frenata dell’economia americana sembra aver scatenato reazioni eccessive sui mercati e molti osservatori concordano che passato ‘l’effetto Greenspan’ gli indici riprenderanno a salire.

In questo momento di scompiglio non mancano tuttavia le occasioni per guadagnare, anzi c’e’ chi suggerisce che il momento non sia mai stato piu’ favorevole.

Il professor Irwin Kellner, dell’Hofstra University , attraverso un monitoraggio iniziato quando l’economia Usa ha cominciato a perdere smalto, ha dimostrato che i ‘volture capital’ -gli investitori che acquistano le societa’ in difficolta’ – si stanno organizzando potenziando le strutture e assumendo personale, in vista di un periodo d’oro.

In generale tutte le societa’ specializzate in fallimenti e acquisti di aziende in crisi, sono interessate a un certo clima di scompiglio e cercano di ‘pompare’ il sentimento di rabbia e delusione che si e’ diffuso sui mercati come in parte dell’imprenditoria dopo la scelta della Fed di non ridurre i tassi d’interesse.

Diametralmente opposti gli interessi delle banche d’investimento, che non vogliono perdere il flusso di liquidita’ diretto sul mercato azionario, soprattutto dopo aver perso una sostanziale fetta di guadagni nel calo delle offerte pubbliche iniziali.

I principali analisti sono sempre all’insegna del toro e prevedono un rimbalzo dei listini, soprattutto del Nasdaq. “Il peggio e’ superato, o quasi”, sostengono i rialzisti.

Abby Cohen, il guru di Goldman Sachs, la signora che aveva indicato per il tabellone elettronico un target di fine d’anno a quota 3.400 punti oggi non ha parlato.

Tra le due campane, i dati economici, che di sicuro non mentono: l’economia si e’ raffreddata e da una crescita del 5% annuo si e’ passati a un incremento stimato fra il 2% e il 2,5%. La recessione per ora non si vede.

Hai dimenticato la password?