Wealth management: due tendenze chiave per il 2021

22 Dicembre 2020, di Mariangela Tessa

Migliorare le capacità digitali e offrire servizi più personalizzati. Queste le due tendenza chiave che caratterizzeranno il 2021 del wealth management. Le ha evidenziate in un report la società di consulenza Capgemini, che ha sottolineato la necessità, diventata sempre più urgente a causa dalla pandemia, di accelerare la trasformazione digitale delle società di gestione dei patrimoni per adattarsi alle crescenti richieste dei clienti.

Wealth management: rafforzamento dei canali digitali

È fondamentale che i gestori patrimoniali investano nella tecnologia per assicurarsi di poter coinvolgere digitalmente i propri clienti. Questo perché durante la pandemia, i gestori di hanno assistito a un aumento significativo del traffico sui loro canali digitali.  Ciò ha costretto il wealth manager ad un cambio radicale nel modo di operare: gli incontri faccia a faccia sono stati sostituiti da interazioni virtuali.

Questa trasformazione nella relazione con il cliente ha messo a dura prova i soggetti che non avevano strumenti digitali adeguati, causando in alcuni casi calo del giro d’affari.

Personalizzazione dei servizi

Per andare incontro alle crescenti aspettative dei clienti più facoltosi, i gestori di grandi patrimoni devono offrire un maggior grado di personalizzazione nei servizi. Questo vale soprattutto per i clienti con un patrimonio netto elevato (HNWI), che nella maggior parte dei casi  (il 74%) utilizzerebbe i servizi di gestione patrimoniale delle grandi aziende tecnologiche proprio per la loro eccellente esperienza del cliente.

Di conseguenza, gli operatori storici del private banking devono implementare servizi su misura per evitare di perdere clienti.

Un esempio per capire meglio. Avaloq, società svizzera che sviluppa e fornisce software per il core banking,  ha recentemente lanciato la sua app Engage, che consente a consulenti e gestori di interagire con i clienti tramite canali di messaggistica sui social media come WhatsApp e WeChat, facilitando una comunicazione comoda e personalizzata.