Warren Buffett, cosa ne pensa del suo indice sulle bolle finanziarie

15 Aprile 2021, di Mariangela Tessa

Warren Buffett, cosa ne pensa del suo indice sulle bolle finanziarie

Di fronte alle elevate valutazioni raggiunte dalle Borse mondiali, sono molti gli investitori chiedersi se ci sono ancora margini di apprezzamento o è arrivato il momento di tirare in barca.
Una spia rossa arriva dall’“’indice Buffett” che, nei giorni scorsi, ha superato il 123%, superando il precedente record del 121% prima dello scoppio della bolla delle dot-com dei primi anni 2000. Segno chiaro, che quotazioni del listini azionarti viaggiano su livelli “estremamente alti”, nettamente sopra quello che è considerato il loro fair value.

Buffett: che cosa è l’indicatore sulle bolle sui mercati

Il livello elevato raggiunto dall’indicatore riflette anche il fatto che i lockdown legati alla pandemia, le chiusure di attività e le restrizioni sui viaggi hanno depresso la crescita economica. Tutto questo mentre gli interventi dei governi (vedi soprattutto gli Stati Uniti) hanno pompato artificialmente i prezzi delle azioni.

Che cosa pensa il finanziere Usa dell’indicatore Buffett

Qualche anno dopo, nel 2017, parlando all’assemblea annuale degli azionisti della Berkshire Hathaway su alcuni indicatori di mercato, tra cui  l‘indice Buffett e il Cape di Robert Shiller, aveva spiegato:
“Ogni indicatore ha un significato. Alcuni possono essere molto importanti. A volte possono essere quasi totalmente irrilevanti. Non è così semplice come avere una o due formule e poi dire che il mercato è sottovalutato o sopravvalutato”. Buffett aveva poi continuato dicendo “la cosa più importante sono i tassi di interesse futuri”, sostenendo che i tassi bassi giustificano valutazioni più elevate.

Secondo alcuni osservatori, l’indice Buffett avrebbe alcuni difetti.

“Le statistiche sul PIL non sembrano tenere il passo con l’era digitale”, ha detto Cathie Wood di ARK Invest su Twitter. “Grazie all’aumento della produttività, la crescita del PIL reale è probabilmente maggiore e l’inflazione inferiore di quanto riportato”.

Nel frattempo Berkshire Hathaway ha accumulato azioni

Che Buffett non creda ciecamente al suo indicatore, lo dimostra il comportamento delle ultime settimane. Se fosse così preoccupato dall’andamento dell’indicatore Buffett, avrebbe scaricato azioni. Ma non è quello ha fatto nell’ultimo anno.
Alla fine del 2020, Berkshire Hathaway aveva un portafoglio azionario del valore di $ 280 miliardi, rispetto ai $ 248 miliardi dell’anno precedente.

Chissà forse Buffett cambierà il suo tono rialzista decennale sul mercato azionario. Per saperlo, toccherà aspettare il primo maggio, giorno dell’assemblea annuale degli azionisti di Berkshire Hathaway.