WARNER-LAMBERT BATTE ASPETTATIVE GRAZIE A LIPITOR

19 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Warner-Lambert(WLA), il gruppo chimico-farmaceutico che dopo una lunga battaglia legale si fondera’ con Pfizer (PFE), ha superato le previsioni degli analisti di mercato e ha registrato nel primo trimestre 516 milioni di dollari di utili, pari a 58 centesimi ad azione, in rialzo rispetto ai 382 milioni di dollari dell’anno scorso e di 2 centesimi sopra le previsioni.

Il fatturato, pari a 3,4 miliardi di dollari, e’ aumentato del 13%, grazie soprattutto alle vendite del Lipitor, uno dei medicinali di punta contro la colesterolemia e del Neurotin, un anticonvulsivo.

Le vendite del settore farmaceutico sono infatti cresciute del 19% a quota 2,2 miliardi di dollari, il 50% dei quali con le sole prescrizioni di Lipitor.

Il titolo Warner-Lambert e’ in aumento del 3,2% a 110,93 dollari.