WALL STREET: UPGRADING E DOWNGRADING

19 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le banche d’affari rivedono le loro valutazioni per le societa’ quotate sui listini americani. Ne proponiamo una lista parziale.

Echostar (DISH) – “STRONG BUY”.
Credit Suisse First Boston ha aumentato il rating di Echostar da “Buy” a “Strong Buy” notando un forte crescita del numero di sottoscrittori.

Delhaize America Class A (DZA) – “ACCUMULATE”.
Merrill Lynch ha incrementato il giudizio su Delhaize America Class A da “Neutral” a “Accumulate” sulla base della decisione del riacquisto azionario.

Heinz (HNZ) – “BUY”.
Merrill Lynch ha migliorato la sua valutazione su Heinz portandola da “Accumulate” a “Buy” notando che il titolo e’ scambiato sotto il 20% rispetto il valore delle altre societa’ del settore. La banca d’affari ritiene inoltre che gli utili di Heinz siano in forte rialzo.

Rambus (RMBS), Cymer (CMYI) – “STRONG BUY”.
Morgan Stanley ha aumentato il rating di Rambus da “Outperform” a “Strong Buy” dopo l’annuncio della partnership con Toshiba. L’operazione dovrebbe influire positivamente sugli utili della societa’. La banca d’affari ha anche rivisto in positivo il rating su Cymer notando una forte crescita della domanda.

Vulcan Materials (VMC) – “OUTPERFORM”.
Robinson Humphrey ha diminuito la valutazione di Vulcan Materials da “Buy” a “Outperform” aspettandosi una diminuzione degli utili. Anche Legg Mason ne ha abbassato il giudizio portandolo da “Strong Buy” a “Buy”.

AXA Financial (AXA), Valspar (VAL) – “NEUTRAL”.
Merrill Lynch ha abbassato il rating di AXA Financial da “Accumulate” a “Neutral” sulla base del prezzo del titolo e dei prossimi utili trimestrali. La banca d’affari ha ridotto anche il giudizio su Valspar sulla base delle valutazioni.

UnionBanCal (UB) – “MARKET PERFORM”.
JP Morgan ha diminuito la valutazione su UnionBanCal portandola da “Buy” a “Market Performer” notando la poco qualita’ della banca.

Digital River (DRIV) – “ACCUMULATE”.
Prudential Securities ha abbassato il rating di Digital River da “Strong Buy” a “Accumulate” dopo che la societa’ ha fatto sapere che gli utili sono destinati a scendere del 10% sotto le aspettative degli analisti di Wall Street a causa del rallentamento delle vendite nel comparto dei software.

Covad Communications (COVD) – “BUY”.
E*Offering ha diminuito il giudizio su Covad Communications da “Strong Buy” a “Buy” sulla base dell’acquisizione di Bluestar.