Wall Street si tinge di due colori a metà seduta

20 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Dopo un’avvio dimesso si tingono di due colori i listini a stelle e strisce al giro di boa in una seduta caratterizzata da grande incertezza dopo i dati delle Corporates americane. A deludere i mercati mondiali, già prima dell’avvio delle contrattazioni a New York ci hanno pensato i conti di Goldman Sachs che ha annunciato, per il secondo trimestre, utili e ricavi in discesa e al di sotto delle stime degli analisti. Un’altra doccia fredda è arrivata dopo la rivelazione dell’unico l’unico dato macro della giornata che ha visto un crollare il mercato immobiliare. Si sono attestate a 549 mila unità le costruzioni di nuove abitazioni negli Stati Uniti nel mese di giugno, segnando un deciso calo del 5% rispetto alle 578 mila riviste del mese precedente. Le attese degli analisti erano per un decremento a 577 mila. Sul valutario il dollaro sovrasta la moneta unica che oggi ha arrestato la sua corsa nei confronti del biglietto verde. Dopo aver sfondato la soglia degli 1,30 dollari ora il cable EUR/USD scambia a 1,2905. Il Dow Jones mostra un ribasso dello 0,14% a 10139,75 punti, l’S&P500 un incremento dello 0,19% a 1073,29 punti ed il Nasdaq scivola dello 0,17% a quota 2165,4.